a
"Il mio lavoro è il più bello del mondo, perché ho la possibilità di esprimere me stessa e anche di far emergere la personalità e l’audacia a volte sopite nelle spose”.
Instagram Feed
Follow Us
Comes Sposi Couture | Sposo - Sposa - Cerimonia > Wedding  > Torta nunziale  > Torta nunziale: curiosità e tradizioni che in pochi conoscono

Torta nunziale: curiosità e tradizioni che in pochi conoscono

Dovete scegliere la torta nuziale per il vostro matrimonio? Ci sono tante curiosità e tradizioni della torta nuziale che in pochi conoscono. Scopriamo insieme le origini, la storia e la simbologia del momento più dolce di un matrimonio.

Nel giorno più atteso per tutti gli innamorati che coronano finalmente il loro sogno di sposarsi, non può mancare la torta nuziale, diventata nel corso degli ultimi anni l’espressione dell’estro dei futuri sposi.
Ormai è possibile personalizzare la torta nuziale con tantissimi gusti, farla preparare di varie altezze e forme, abbellirla con qualsiasi tipo di decorazione per renderla speciale e particolare. In poche parole, che lasci il segno nel giorno del proprio matrimonio e che racconti il modo di essere dei due promessi.

I futuri coniugi devono prendere tante decisioni in merito alla preparazione del giorno più bello della loro vita, per questo non bisogna trascurare nessun particolare. Sembra facile, ma decidere quale torta commissionare può far sorgere tanti dubbi. Scopriamo insieme curiosità e tradizioni della torta nuziale per poterla scegliere al meglio.

Le origini della torta nuziale

La torta nuziale ha origini antiche e nel corso dei secoli ha avuto una mutazione straordinaria fino a giungere ai giorni nostri come tutti la conosciamo.
Dai tempi dell’Antica Grecia fino all’epoca dei Romanii due sposi offrivano agli ospiti presenti al banchetto un impasto fatto di miele e farina oppure con sesamo. Alla sposa veniva data la prima fetta come simbolo di buon auspicio per la fertilità, abbinata con un dattero o una mela cotogna.
Successivamente, gli Arabi introdussero fra gli ingredienti dei dolci presenti ai ricevimenti di nozze un’innovazione: lo zucchero. In particolare, lo zucchero bianco essendo molto costoso, era simbolo di ricchezza della dote della sposa.
Bisogna attendere il Medioevo per trovare anche la glassatura del dolce di nozze. Furono gli inglesi a dare inizio a nuove creazioni con biscotti glassati uniti insieme per formare dei muretti che, se rimanevano intatti dopo il bacio degli sposi sopra di essi, auguravano buon auspicio e prosperità.
Senza dubbio però è grazie alla Regina Vittoria se abbiamo la possibilità di sfoggiare il giorno del matrimonio delle torte sontuose e decorate con i topper posizionati in cima. Quando si sposò nel 1940 la Regina introdusse oltre all’abito bianco da sposa anche la ghiaccia reale insieme ad un cake topper raffigurante il suo sposo e simboli di buon auspicio tipici come i colombi.

Le tradizioni più curiose

Una tradizione che ancora oggi qualche coppia di sposi onora, è quella di conservare la prima fetta di torta fino al giorno del 1° anniversario di nozze o fino al battesimo del primo figlio. E’ un bel modo per festeggiare questa ricorrenza e per ricordare i bei momenti vissuti in quel meraviglioso giorno. Anche questa abitudine la si deve al popolo inglese.
Un’altra usanza antica molto conosciuta è quella di nascondere un anello all’interno della torta nuziale. L’invitato che troverà questo anello avrà fortuna per tutto l’anno successivo, o almeno così si credeva. Se avete intenzione di onorare questa tradizione è bene però avvertire tutti i vostri ospiti per evitare spiacevoli inconvenienti.
I Romani si sa, erano un popolo eccentrico, per augurare fertilità alla coppia si eseguiva un rituale assai particolare. Lo sposo doveva spezzare un dolce composto da orzo, miele e frutta e cospargerne le briciole sui lunghi capelli della sua consorte. Le briciole venivano poi mangiate dagli invitati.

La simbologia dei gesti

 

Il momento del taglio della torta nuziale è molto atteso e con un profondo significato. Lo sposo deve iniziare a tagliare la torta per primo e la sposa deve terminare il taglio sempre però impugnando il coltello insieme, mai separati. Questo gesto rappresenta l’unione dei novelli sposi. Seguendo poi alla lettera la tradizione, la moglie per concretizzare il suo ingresso in famiglia e diventarne la nuova padrona dovrebbe servire il dolce al marito e alla sua famiglia, alla propria famiglia e ai testimoni.
Decisamente più conosciuto il significato della forma tonda degli anelli. Indica che il proprio amore è senza fine, poiché nel cerchio non vi è inizio o fine. Anche scegliere una torta circolare significa che godrete di una protezione celeste.
E cosa dire dei vari piani o strati della torta nuziale? Sono il simbolo della scala della vita che gli sposi affronteranno insieme con gioie e difficoltà, ma sempre insieme.

Le mode cambiano di anno in anno, di stagione in stagione, ma questa evoluzione ci consente di poter personalizzare sempre di più la nostra torta nuziale e di far rispecchiare in essa i propri gusti.
Scegliete con cura la vostra torta ora che conoscete curiosità e tradizioni della torta nuziale.
Personalizzatela al meglio affinché rimanga impressa nei ricordi del vostro giorno più bello.

 

222 Visitatori