L’abito da sposa corto: un’idea da non sottovalutare!

Regola importantissima per ogni donna che si accinge a vivere la gioia del meraviglioso giorno delle nozze e che non vuole avere remore e rimpianti è proprio quella di infrangerle tutte!

Nessuna sposa è obbligata a convolare a nozze in bianco o in lungo, pur di assecondare i rigidi schemi dell’etichetta. E’ fondamentale, invece, indossare qualcosa con cui essere a proprio agio, per vivere al meglio tutte le emozioni del giorno del matrimonio. Quindi chi lo desidera potrà osare, indossando un abito da sposa corto, senza penalizzare il gusto e la raffinatezza. Questo modello negli ultimi anni sta riscuotendo un grande successo tra le spose più giovani o tra coloro che, pur non rinunciando al classico abito da sposa lungo per la cerimonia religiosa, decidono di cambiarsi per il ricevimento, proponendo un outfit più comodo ma comunque elegante.

Ci sono svariati modelli di abiti da sposa corti, pertanto ciascuna donna potrà sceglierlo in base al suo gusto e alle sue caratteristiche fisiche: sexy tubini minimal chic, gonne ampie con diversi strati di tulle che si fermano poco sotto il ginocchio, gonne a palloncino o dal taglio asimmetrico, corte avanti e lunghe dietro, per chi non voglia rinunciare allo strascico. Ampia è anche la scelta in merito ai tessuti da usare come la seta, il pizzo, l’organza, il mikado, il tulle e così via. La moda ci propone diverse soluzioni di grande impatto, per una sposa glamour e anticonformista. Gli abiti da sposa corti si adattano bene anche alle spose di bassa statura, perché ne slanciano la figura. Ricordiamo che con questa mise le gambe saranno in mostra, quindi sarà fondamentale indossare delle scarpe importanti ed in linea con lo stile dell’abito, dato che non saranno più un semplice dettaglio, ma diverranno delle protagoniste del look della sposa. Le calze dovranno essere color carne, di una tonalità che si avvicini il più possibile alla pelle di chi le indossa. Per quanto riguarda la scelta del velo, sarebbe più appropriato optare per un velo corto, che non superi la lunghezza dell’abito. Nel giorno più importante della sua vita, la futura moglie non deve stravolgere se stessa, al fine di omologarsi alle tradizioni e deve poter esprimere la sua personalità ed il suo gusto anche attraverso il look. E’ giusto, quindi, osare e indossare quel vestito, corto o lungo che sia, che risalti la sua fisicità e che la faccia sentire meravigliosa.